Autor: larotonda

Natale alla Rotonda

Continuano le iniziative alla Residenza La Rotonda per avvicinarsi alle festività natalizie. Domenica 11 dicembre alle 13 si è svolto il tradizionale pranzo con i familiari degli ospiti della struttura. E’ stato un momento di vera festa e di amicizia che ha coinvolto le persone che vivono all’interno della nostra Residenza, gli operatori che ci lavorano e tutte le famiglie. Passeggiando per la residenza si possono vedere tutti gli addobbi natalizi realizzati dai nostri ospiti, con l’aiuto della nostra socia Chiara, durante tutto il mese di Dicembre. Infine non manca il tradizionale Albero di natale, addobbato da tutti durante un momento di condivisione.

Esercizi per la mente

Fondamentale per l’anziano è fare esercizi che attivino le capacità intellettive e operative  mentali, pensare capire e ricordare. Più il cervello funziona, più lavora e meno si rovina, meno si deteriora. Bisogna farlo allenare in modo costante e continuo, come si fa con il movimento del corpo.   Come si fa?  Con un lavoro che si chiama operativo. In pratica la mente deve fare operazioni mentali di: confronto, associazione, elaborazione, assimilazione, seriazione, classificazione, rappresentazione.  Anche di memoria. Ma non solo come ricordo automatico di una cosa, ma di assimilazione cioè di  collegamento di un dato con altri dati. In pratica si tratta di trovare qualcosa in un ordine logico che si è dato. Bisogna ritrovare  una cosa in un ordine di una stanza. Se abbiamo tutto in ordine, armadi, cassetti, secondo una categoria specifica, allora riusciamo a ritrovare sempre quello che cerchiamo, anche se non lo vediamo più, anche se non lo ricordiamo più. Fare memoria significa quindi ritrovare l’ordine delle cose.

La terapia orticolturale

  Il contatto con la natura e l’attività di orticoltura/giardinaggio possono portare molteplici benefici sulle sfere del comportamento, dell’umore e della socialità, nonché sulle capacità fino-motorie. Il progetto di TERAPIA ORTICOLTURALE ha lo scopo di mettere a frutto le esperienze internazionali che hanno mostrato (e dimostrato) come il contatto con gli elementi naturali, quali la terra e le piante, attraverso la realizzazione di semplici attività di orticoltura/giardinaggio, possa portare a benefici di vario tipo: a)  cognitivo, attraverso: –  la stimolazione delle abilità “esecutive” (seguire le istruzioni, sequenziamento etc.), –  la stimolazione delle abilità di problem-solving, –  la stimolazione della memoria, –  la stimolazione dell’autonomia, –  la stimolazione della concentrazione (es. svolgere compiti); b)  fisico, attraverso: –  la stimolazione della motricità fine, –  la stimolazione della mobilità, –  la stimolazione dei 5 sensi mediante il contatto con i fiori e le diverse strutture delle piante, –  la stimolazione della coordinazione oculo-manuale, –  l’esecuzione di un moderato esercizio fisico; c)  sociale, attraverso: –  la stimolazione al lavoro di squadra, alla condivisione e alla cooperazione, –  la stimolazione …