News

La terapia orticolturale

 

giardinaggioIl contatto con la natura e l’attività di orticoltura/giardinaggio possono portare molteplici benefici sulle sfere del comportamento, dell’umore e della socialità, nonché sulle capacità fino-motorie.

Il progetto di TERAPIA ORTICOLTURALE ha lo scopo di mettere a frutto le esperienze internazionali che hanno mostrato (e dimostrato) come il contatto con gli elementi naturali, quali la terra e le piante, attraverso la realizzazione di semplici attività di orticoltura/giardinaggio, possa portare a benefici di vario tipo:

a)  cognitivo, attraverso:

–  la stimolazione delle abilità “esecutive” (seguire le istruzioni, sequenziamento etc.),

–  la stimolazione delle abilità di problem-solving,

–  la stimolazione della memoria,

–  la stimolazione dell’autonomia,

–  la stimolazione della concentrazione (es. svolgere compiti);

b)  fisico, attraverso:

–  la stimolazione della motricità fine,

–  la stimolazione della mobilità,

–  la stimolazione dei 5 sensi mediante il contatto con i fiori e le diverse strutture delle piante,

–  la stimolazione della coordinazione oculo-manuale,

–  l’esecuzione di un moderato esercizio fisico;

c)  sociale, attraverso:

–  la stimolazione al lavoro di squadra, alla condivisione e alla cooperazione,

–  la stimolazione alla tolleranza ed al rispetto,

–  la stimolazione alla comunicazione con gli operatori,

–  la stimolazione del senso di responsabilità,

–  l’incoraggiamento alla socializzazione;

d)  psicologico, attraverso

–  l’incremento dell’autostima,

–  la stabilizzazione dell’umore,

–  la riduzione dello stress,

–  la gestione della frustrazione (es. con il superamento di piccoli fallimenti);

e)  orticolturale, attraverso

– l’acquisizione di nuove competenze.